5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

10 tips to protect skin with psoriasis from the cold

10 consigli per proteggere la pelle con psoriasi dal freddo

19 minutos 4322 views

La psoriasi è una malattia autoimmune che può causare la pelle infiammata, pruriginosa, rossa e screpolata. I focolai di psoriasi sono più comuni durante i mesi invernali perché le temperature fredde causano un effetto di secchezza sulla pelle.

Ecco perché è importante proteggersi dalle condizioni invernali e aumentare la cura della pelle in modo naturale.

In questo articolo vi diamo alcune raccomandazioni per aiutarvi a proteggere la pelle con psoriasi dai fattori ambientali causati dall’arrivo dell’inverno.

Oggi ve lo diciamo:

  • Cos’è la psoriasi?
  • Come influisce il freddo sulla pelle con la psoriasi?
  • 10 consigli per proteggere la pelle con psoriasi dal fredd

Nueva llamada a la acción

Cos’è la psoriasi?

La psoriasi è un disordine immunitario che fa sì che le cellule della pelle crescano rapidamente e formino delle placche. Non si tratta semplicemente di pelle secca. Si tratta in realtà di una malattia autoimmune che causa infiammazione, che può portare ad arrossamenti e desquamazione della pelle.

La condizione può essere innescata da una varietà di fattori, tra cui stress, lesioni, infezioni, alcuni farmaci, cambiamenti di temperatura e livelli di umidità e sovraesposizione al sole.

Anche se la psoriasi può causare prurito e disagio, non è contagiosa e generalmente non rappresenta un rischio serio per la salute, a parte il fatto di causare un disagio minore.

Più di 125 milioni di persone nel mondo soffrono di psoriasi, in Spagna si stima che colpisca più di un milione di persone.

Finora non esiste una cura per la psoriasi, ma ci sono trattamenti disponibili per controllare i sintomi e renderli più sopportabili.

 

Come influisce il freddo sulla pelle con la psoriasi?

Anche se la causa esatta della psoriasi non è ben compresa, i medici credono che ci siano diversi fattori che possono portare allo sviluppo e all’attivazione di questa malattia infiammatoria.

Il periodo dell’anno è uno dei fattori che possono influenzare le vampate di psoriasi.

Quando arrivano i mesi invernali, la pelle tende a diventare secca e desquamata. Questo accade per una serie di ragioni, ma principalmente perché le condizioni ambientali causano la pelle secca.

In generale, la pelle ha bisogno di acqua per funzionare in modo sano, ma in inverno, quando le temperature scendono, la nostra pelle diventa più secca del solito, quindi ha bisogno di cure speciali in questo periodo dell’anno.

Perché l’inverno colpisce così tanto la pelle con la psoriasi?

Da un lato, sia l’aria fredda esterna che l’uso del riscaldamento interno causano una rapida disidratazione della pelle, che colpisce in particolare le persone con la psoriasi.

D’altra parte, alcune ricerche suggeriscono che livelli più bassi di vitamina D e una minore esposizione ai raggi ultravioletti del sole peggiorano la pelle con la psoriasi.

Ma non preoccupatevi, ci sono una serie di cose che potete fare per contrastare le dure condizioni invernali.

Qui ce ne sono solo alcuni!

 

10 consigli per proteggere la pelle con psoriasi dal freddo

Anche se la gravità della psoriasi può variare da persona a persona, generalmente colpisce di più le persone in inverno, quando è più probabile che abbiano la pelle secca e screpolata.

Ecco alcuni consigli per aiutarti a prepararti alla stagione fredda e a proteggere la tua pelle per mantenerla in ottime condizioni.

1. Aumentare l’idratazione della pelle

Quando la pelle è idratata, è meno probabile che si screpoli e si sfaldi.

Come si può aumentare l’idratazione della pelle?

La prima cosa è idratarsi dall’interno. Iniziate bevendo liquidi, perché se siete ben idratati la vostra pelle ne beneficerà.

Bere abbastanza acqua fa bene alla tua pelle, ma non è l’unica cosa che puoi fare. Dovresti anche prestare particolare attenzione alla tua dieta. Mangiare cibi sani ricchi di antiossidanti, vitamine e oligoelementi aiuterà a mantenere la pelle naturalmente idratata.

Ma l’idratazione della pelle non dipende solo da ciò che si mangia.

Le routine di cura della pelle sono essenziali per una pelle sana.

La tua pelle è composta da un ecosistema vivente di cellule e la sua condizione dipende da ciò che le fai. Ecco perché ti consigliamo di seguire un rituale quotidiano per la cura della tua pelle, pulendola, idratandola e proteggendola dai fattori ambientali nocivi.

Studi scientifici dimostrano l’importante azione ed efficacia del silicio nella sintesi del collagene e dell’elastina nella pelle e il suo ruolo strutturale nei glicosaminoglicani.

Soriaskin è una soluzione non grassa che si applica direttamente sulla pelle ed è composta da silicio organico con Equisetum arvense ed echinacea, una pianta usata fin dall’antichità per i suoi benefici sulla pelle.

Basta applicare da 3 a 4 volte al giorno sulla superficie della pelle, soprattutto nella zona delle placche di psoriasi. Questo aiuterà a ridurre l’infiammazione, il prurito e la desquamazione della pelle.

 

2.         Crea un ambiente più umido

Il freddo dell’inverno significa che usiamo il riscaldamento per combattere le basse temperature. La conseguenza è che l’aria secca del riscaldamento assorbe l’umidità dalla pelle.

Allora, spegniamo il riscaldamento in inverno?

Niente affatto, si può respirare se si pensava che quella fosse la soluzione. Per superare questo problema, si consiglia l’uso di un umidificatore, che aumenta l’umidità dell’aria spruzzando vapore acqueo.

3. Tenere d’occhio l’igiene della pelle

La pulizia è importante per rimanere in salute. Il sapone è un modo eccellente per mantenere la pelle pulita. Tuttavia, un sapone inadeguato può danneggiare l’equilibrio naturale del pH della pelle.

I saponi leggermente sgrassanti sono i migliori per mantenere questo equilibrio, perché sono meno aggressivi per la pelle e non contengono sostanze chimiche che possono irritare la pelle sensibile o causare reazioni allergiche.

Per scegliere il prodotto giusto, la cosa migliore è leggere le informazioni sull’etichetta.

4.         Indossare abiti morbidi, traspiranti e in fibra naturale.

È importante essere consapevoli della composizione del tessuto dei vestiti che indossate. Le fibre artificiali possono essere dannose per la pelle e rendere difficile la sua normale respirazione.

Per esempio, la lana e le fibre sintetiche sono note per essere abrasive per la pelle.

Un modo per evitare l’irritazione della pelle è quello di indossare vestiti fatti di fibre naturali, come il cotone o la seta. I vestiti e i tessuti naturali sono traspiranti e causano meno irritazioni alla pelle.

Inoltre, si raccomanda di scegliere vestiti che abbiano cuciture lisce e non siano troppo stretti.

Se la psoriasi colpisce i piedi, un modo efficace per evitare l’irritazione della pelle è quello di indossare scarpe comode e traspiranti. Questo impedirà ai vostri piedi di sudare e di irritarsi.

Vi è mai capitato di indossare un nuovo gioiello e di sviluppare improvvisamente un’eruzione cutanea? È probabile che la tua pelle sia sensibile a certi metalli. Per evitarlo, consideri di ridurre al minimo l’uso di gioielli e bigiotteria.

5.         Esponiti a più luce solare

Ci sono meno ore di luce solare in inverno, quindi approfittane. Anche se il sole invernale non è così intenso come quello estivo, ha comunque dei benefici. Per esempio, aiuta il nostro corpo a produrre vitamina D.

Abbiamo visto nella sezione precedente che una mancanza di vitamina D può danneggiare la pelle.

Fare esercizio all’aperto è un modo eccellente per sfruttare al massimo la luce del sole. Fate una passeggiata, andate a correre, o sedetevi su una panchina se preferite, ma esponetevi alla luce del sole per qualche minuto ogni giorno.

6.         Ridurre lo stress

Sappiamo tutti che lo stress è un fattore importante nell’insorgenza della psoriasi.

Il modo migliore per ridurre lo stress è prendersi del tempo e fare cose che ti piacciono. È importante prendersi cura di se stessi e fare ciò che si ama, perché vi renderà più felici.

Fai sport, esci a bere qualcosa con persone che ti fanno ridere, o divertiti a fare ciò che ti appassiona, ognuna di queste azioni ridurrà lo stress e la probabilità di un’infiammazione della psoriasi.

7.         Docce brevi e calde

Attenzione alle docce lunghe e calde che ci piacciono tanto in inverno, perché danneggiano l’idratazione della pelle, lasciandola secca e screpolata.

Si raccomanda di fare la doccia con acqua non troppo calda e solo per il tempo necessario a fare la schiuma e risciacquare.

Preferisci un bagno alla doccia? Va bene, purché sia un bagno breve e rilassante con acqua tiepida.

Infine, vi consigliamo di applicare una crema o una lozione idratante subito dopo la doccia o il bagno per trattenere l’acqua.

8.         Non usare colonie, profumi o prodotti alcolici direttamente sulla pelle.

Colonie e profumi sono progettati per essere applicati sui vestiti, non sulla pelle. Le fragranze non sono destinate all’applicazione diretta. Sono sostanze chimiche forti che possono irritare la pelle e causare eruzioni cutanee o orticaria pruriginosa.

Dovresti sempre applicare la colonia o il profumo sui tuoi vestiti, piuttosto che metterlo direttamente sulla tua pelle.

Evitare le esfoliazioni intense della pelle, che possono peggiorare la psoriasi.

Uno dei più comuni fattori scatenanti delle esplosioni di psoriasi è il trauma della pelle. Questo può essere sotto forma di una ferita, ma può anche venire da un’eccessiva desquamazione della pelle. Quando si ha una zona del corpo con la psoriasi, qualsiasi tipo di danno allo strato superiore della pelle può peggiorare la situazione.

9. Abitudini salutari

Un’alimentazione corretta, bere molta acqua e liquidi e limitare l’alcol e la caffeina contribuirà anche a una pelle più sana.

Evitare il fumo è anche una misura gradita alla pelle. Si scopre che il fumo può danneggiare i pazienti con psoriasi tanto quanto l’alcol. Si ritiene addirittura che sia una delle cause delle vampate di psoriasi.

Ecco perché, se avete la cattiva abitudine di fumare, è fondamentale che escogitiate delle strategie che vi aiutino a frenare il fumo.

Trovi un modo per dormire abbastanza – non riposare abbastanza è collegato allo stress e può peggiorare le vampate di psoriasi.

Uno studio recente ha scoperto che le persone che dormivano meno di 6 ore a notte avevano più probabilità di sperimentare una ricaduta della psoriasi nel mese successivo rispetto a quelle che dormivano almeno 7 ore.

Dormire bene stimola la funzione del sistema immunitario, riduce lo stress e aiuta a mantenere un peso sano. Tutto questo vi aiuterà a controllare le vampate di psoriasi.

10.       Prendete integratori alimentari adatti alla pelle.

Il silicio è uno degli elementi più importanti nel corpo, poiché influenza direttamente la salute delle persone. Questo elemento si distingue per la sua stimolazione della produzione di tessuto connettivo, situato in aree come la pelle, i capelli e le unghie.

In altre parole, migliora la qualità della pelle, di cui fa parte, mantenendola elastica e sana. E il suo ruolo nella produzione di collagene previene la secchezza della pelle.

Al giorno d’oggi, esistono integratori alimentari ricchi di silicio naturale che sono perfettamente assimilati dall’organismo e biodisponibili per le cellule del corpo.

La nostra raccomandazione!

La nostra raccomandazione, per mantenere la pelle idratata e sana, è di combinare l’assunzione orale di G7 Siliplant Bio-dynamised silicio con l’applicazione topica di Soriaskin.

Ognono dei consigli che abbiamo visto in questo articolo vi aiuterà a proteggervi dalle condizioni invernali, a rafforzare la cura della vostra pelle in modo naturale e a ridurre la comparsa di focolai di psoriasi

New Call-to-action
New Call-to-action

​ ​