5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

Aditivos alimentarios perjudiciales

Quali sono gli additivi alimentari dannosi e come evitarli?

11 minutos 169 views

Nella nostra vita quotidiana, consumiamo un’ampia varietà di alimenti contenenti additivi alimentari senza nemmeno esserne consapevoli. Tuttavia, il cibo è la principale fonte di salute del nostro organismo ed è essenziale sapere come ciò che consumiamo agisce sul nostro corpo.

Gli additivi alimentari sono sostanze che vengono aggiunte agli alimenti per diversi scopi. I più comuni sono quelli di migliorare l’aspetto, il gusto e la consistenza o di renderli più resistenti ai microrganismi. Tuttavia, ci sono additivi che sono dannosi per la nostra salute, quindi è bene conoscerli e imparare a evitarli.

In base alle proprietà di ciascun additivo complementare, possono essere classificati in 27 tipi. Esistono, ad esempio, additivi complementari che vengono utilizzati per ripristinare il colore degli alimenti, mentre altri vengono utilizzati per mantenere la durata di conservazione degli alimenti per un periodo di tempo più lungo.

Tutti gli additivi alimentari utilizzati devono aver superato un controllo dell’UE per garantire che non siano dannosi per la salute.

Alimenti trasformati e additivi alimentari dannosi

Esiste un legame diretto tra gli alimenti trasformati e gli additivi alimentari nocivi. Più il prodotto è lavorato, più contiene additivi e quindi più è dannoso per la salute.

Secondo un rapporto di VSF Global Food Justice, gli alimenti trasformati costituiscono il 70% del carrello della famiglia media. Inoltre, potrebbero essere responsabili dell’aumento di malattie come il cancro, come pubblicato nel British Medical Journal.

Ecco gli 8 alimenti, conservanti e additivi più dannosi e tossici per la salute:

1. Oli vegetali parzialmente idrogenati

Questo tipo di olio vegetale si ottiene creando una miscela che fa reagire l’olio vegetale con l’idrogeno. In questo modo, si riduce il livello di oli polinsaturi (grassi buoni), generando invece grassi trans o i cosiddetti acidi grassi trans. Questi sono la causa dell’aumento del colesterolo “cattivo” nel nostro corpo, aumentando il rischio di malattie cardiache.

2. Nitrato e nitrito di sodio

Entrambi questi nomi sono poco conosciuti dal grande pubblico. Tuttavia, si trovano in alimenti comuni come cracker, patatine e carni lavorate.

Senza saperlo, la stragrande maggioranza delle famiglie spagnole consuma questi conservanti nocivi quasi ogni giorno.

3. Glutammato monosodico o MSG

Il glutammato monosodico si nasconde sotto 50 nomi diversi (E 621, glutammato monosodico, proteine idrolizzate…) e si trova in un’ampia varietà di alimenti, compresi alcuni creati appositamente per i bambini.

Il glutammato monosodico si trova in dolci, caramelle, gomme da masticare e yogurt alla frutta. Questi prodotti, apparentemente innocui, contengono una serie di additivi alimentari dannosi per la salute.

4. Zucchero bianco raffinato

Siamo abituati a dolcificare le nostre bevande con lo zucchero bianco, che però non apporta alcun nutrimento. Un consumo eccessivo può essere la causa di gravi problemi di salute e di malattie come il diabete, i problemi cardiovascolari, l’obesità e il cancro.

5. Cibi fritti

Un’altra formula di cottura che abbiamo normalizzato è quella della frittura. Questa non è solo un’abitudine malsana, ma distrugge anche tutte le sostanze nutritive presenti negli alimenti, dando spazio ai radicali liberi e agli agenti cancerogeni.

6. Farina bianca raffinata

Come per lo zucchero, secondo uno studio pubblicato su Cancer Epidemiology and Prevention, le probabilità di ammalarsi di cancro aumentano con il consumo di carboidrati raffinati.

Alimenti come il pane bianco, la pasta bianca o il grano contengono un elevato contenuto di glutine e sono considerati poco salutari. A causa dei conservanti, hanno un indice glicemico più elevato e aumentano la probabilità di problemi cardiovascolari o di cancro.

7. Pesce d’allevamento

I pesci d’allevamento contengono più pesticidi e presentano livelli molto elevati di contaminazione tossica. Sono nutriti con alimenti trasformati e ricevono un’alta percentuale di antibiotici e possono causare diabete e obesità.

8. Ormoni in carne, pollame e prodotti lattiero-caseari

Dal 1993 l’uso dell’ormone della crescita nel bestiame è stato approvato dalla FDA (Food and Drug Administration). Tuttavia, il latte di animali trattati con questo ormone, così come la loro carne, possono essere responsabili dello sviluppo di tumori al seno, alla prostata e di altri tipi di cancro nei consumatori.

Cibo vero per evitare additivi alimentari dannosi

Per rendere la nostra dieta più sana ed evitare l’assunzione di additivi alimentari dannosi, la cosa migliore che possiamo fare è scegliere di mangiare cibi veri. In altre parole, caricare il nostro carrello della spesa con alimenti che provengono direttamente dalla natura e non sono stati trattati.

Per non avere dubbi al momento dell’acquisto su quali siano gli alimenti più benefici per la salute, è bene tenere a mente tre fattori:

1. Non includete nel vostro carrello gli alimenti che contengono ingredienti di dubbia provenienza o di cui non conoscete il significato. In questo modo, lascerete fuori praticamente la maggior parte degli alimenti che si trovano sugli scaffali dei supermercati.

2. Rifiutate gli alimenti che contengono più di cinque ingredienti.

3. Registrate nella vostra testa le parole “sciroppo di mais” per far scattare immediatamente un campanello d’allarme prima di aggiungere lo sciroppo di mais al vostro carrello. Questo additivo aumenta i livelli di zucchero nel sangue, i trigliceridi e il colesterolo cattivo.

La verità è che seguendo alla lettera questi consigli, rinuncerete praticamente a tutti gli alimenti trasformati e vi dirigerete direttamente verso i prodotti freschi, privi di additivi alimentari dannosi.

Tuttavia, è bene ricordare che non tutti gli additivi presenti negli alimenti sono dannosi: alcuni sono semplicemente innocui o sono costituiti da ingredienti naturali. Grazie ad essi è possibile proteggere gli alimenti da batteri che, in alcuni casi, sono mortali. I nitrati e i nitriti sono additivi essenziali che garantiscono e impediscono la proliferazione del pericoloso batterio Clostridium Botulinum. Questo è molto dannoso e causa il botulismo, una malattia rara che attacca i nervi del

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​