5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

alimentos probióticos, kéfir en grano

Alimenti probiotici: cosa sono e quali sono i loro benefici?

11 minutos 1002 views

Per prendersi cura della flora intestinale, cioè dei batteri che risiedono nell’intestino e sono responsabili del processo digestivo, è necessario assumere alimenti probiotici che ci aiutino a mantenerla in perfetto stato.

New Call-to-action

A volte, a causa dei ritmi di vita, di un’alimentazione scorretta, di malattie come la gastroenterite o dell’assunzione di alcuni farmaci come gli antibiotici, può verificarsi uno squilibrio della flora intestinale. Un modo per ripristinarla è rappresentato dai probiotici presenti in una moltitudine di alimenti.

In questo post scopriremo cosa sono esattamente, i benefici che apportano all’organismo e 8 alimenti probiotici che non possono mancare nella vostra dieta.

Cosa sono gli alimenti probiotici e quali sono i loro benefici?

Que-sont-les-aliments-probiotiques

L’apparato digerente contiene batteri che aiutano la digestione e l’elaborazione dei nutrienti di cui l’organismo ha bisogno. Per funzionare correttamente, la flora batterica intestinale deve essere in equilibrio; quando questo equilibrio si altera, può scatenare una serie di problemi, come diarrea, gonfiore, gas, costipazione, dolori addominali e altri problemi che possono verificarsi.

 I probiotici aiutano a ripristinare lo stato del microbiota.

Pertanto, dopo una malattia come la gastroenterite o l’uso di antibiotici, è consigliabile assumere probiotici per ripristinare la salute della flora intestinale. Ma si può aiutare l’organismo anche inserendo nella dieta alimenti probiotici, cioè prodotti che aiutano a ripristinare il microbiota.

Sebbene il principale vantaggio degli alimenti probiotici sia il miglioramento della flora intestinale, si possono riscontrare anche altri benefici, come ad esempio:

  • Impedisce la proliferazione di batteri che possono danneggiare l’organismo.
  • Controllo del colesterolo.
  • Migliora i problemi digestivi come la diarrea e la stitichezza.
  • Aiuta a prevenire problemi cardiaci, obesità, intolleranze alimentari e allergie.
  • Migliora l’intestino irritabile o il morbo di Chron.
  • Contribuisce a facilitare l’assimilazione di nutrienti come ferro, calcio e vitamina B12.
  • Combatte malattie come la candidosi, le emorroidi o le infezioni del tratto urinario.
  • Rafforza il sistema immunitario.
  • Facilita la digestione del lattosio.
  • Migliora la depressione e l’ansia.

Quali alimenti sono ricchi di probiotici?

Al giorno d’oggi è possibile trovare facilmente alimenti probiotici, semplicemente recandosi al supermercato e acquistando prodotti che vi aiuteranno a mantenere in equilibrio la flora intestinale. Tuttavia, se questo non è sufficiente o se il problema persiste, si possono sempre assumere integratori probiotici per ripristinare il microbiota.

Se volete che la vostra flora intestinale funzioni correttamente, questi alimenti probiotici non possono mancare nella vostra dispensa: prendete nota!

  • Lo yogurt naturale, senza dubbio uno degli alimenti probiotici più facili da ottenere. Si distingue per il suo contenuto di calcio e proteine.
  • Il kefir, molto simile allo yogurt, è un prodotto fermentato che fornisce lieviti e batteri ideali per ripristinare la flora intestinale. Inoltre, oggi è molto facile da trovare in qualsiasi supermercato.
  • I crauti sono foglie di cavolo fermentate e sono noti per la loro capacità di produrre acido lattico. Contengono vitamina C, acido folico, fibre e ferro.
  • I sottaceti contengono grandi quantità di probiotici naturali.
  • Il kombucha, una bevanda naturale a base di tè fermentato, ha grandi proprietà probiotiche. Negli ultimi anni è diventato di moda ed è facilmente reperibile. Questo alimento fornisce grandi quantità di vitamine del gruppo B, soprattutto B12, acido folico, ferro e calcio.
  • Il miso o soia fermentata, molto tipico della cucina giapponese, può essere utilizzato nelle zuppe, nelle uova strapazzate, nella carne o nel pesce.
  • La pasta madre è una coltura viva ottenuta dalla fermentazione dei cereali e viene utilizzata per produrre biscotti e pane.
  • Alcuni formaggi possono contenere proprietà probiotiche, come il Roquefort o il Cabrales, ma si possono trovare anche nella mozzarella, nel cheddar o nel formaggio fresco.

Perché dovrei assumere alimenti probiotici?

Se non sapete se è arrivato il momento di includere alimenti probiotici nella vostra dieta, dovreste prestare attenzione ad alcuni dei sintomi più comuni: stitichezza, bruciore di stomaco, sonno disturbato, gonfiore addominale, eccessiva stanchezza… Lo stress, la mancanza di riposo, gli alimenti zuccherati e ultra-processati, nonché l’assunzione di antibiotici sono tra le cause che potrebbero alterare il microbiota.

Pourquoi-devrais-je-consommer-des-aliments-probiotiques

Indubbiamente, anche se siete in buona salute e, al momento, non avete questi sintomi, è molto meglio prevenirli includendo questi prodotti nella nostra dieta quotidiana che affrontare il problema quando ne siamo già affetti.

Ad esempio, un modo per introdurre i probiotici nella nostra dieta è la fibra di acacia contenuta in integratori naturali come Living Silica Plant-Based Vegan Collagen Booster o Living Silica Hydrolyzed Collagen Peptides.

New Call-to-action
New Call-to-action

Ora che sapete a cosa servono, non dimenticate di includere gli alimenti probiotici nella vostra dieta. In questo modo, ripristinerete la flora intestinale, rafforzerete il sistema immunitario, preverrete le malattie cardiovascolari, faciliterete l’assimilazione dei nutrienti e molto altro ancora.

New Call-to-action

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​