5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

infusión de cúrcuma

Benefici dell’infuso di curcuma, una spinta naturale per la vostra salute

17 minutos 670 views

La curcuma è una spezia nota per i suoi benefici per la salute che può essere utilizzata e consumata in molti modi, anche come infuso. Se non avete ancora provato il tè alla curcuma, vi consigliamo di farlo per ottimizzare la vostra salute.

In questo articolo vi raccontiamo:

  • Quali sono i benefici della curcuma per la salute?
  • Come il tè alla curcuma vi aiuta a migliorare la vostra salute 
  • Diverse ricette di tè alla curcuma
New Call-to-action

Cos’è la curcuma: origine e modalità di consumo

La curcuma è una spezia le cui origini risalgono a più di 4.000 anni fa, nell’Asia meridionale. Nel corso della storia, è stata apprezzata sia in cucina che nella medicina tradizionale per le sue proprietà terapeutiche. E lo è ancora oggi.

Esistono diversi modi per consumare la curcuma:

  • Curcuma in polvere: spesso utilizzata come spezia in cucina.
  • Capsule di curcuma: sono un’opzione interessante per chi non ama il sapore della curcuma e per un consumo facile e veloce.
  • Infuso di curcuma: è una forma di consumo che ha guadagnato popolarità grazie alla sua maggiore biodisponibilità. Ciò significa che il corpo può assorbire più efficacemente i composti benefici della curcuma quando viene consumata come infuso.

Il momento migliore per consumare l’infuso di curcuma è al mattino o prima dei pasti. In questo modo si massimizza l’assorbimento dei suoi composti. L’infuso può essere assunto fino a tre volte al giorno. Tuttavia, è importante tenere conto delle esigenze individuali e prestare attenzione a come reagisce l’organismo durante l’assunzione.

Benefici dell’infuso di curcuma

Il tè alla curcuma non è solo una bevanda gustosa e confortante, ma ha anche molti benefici per la salute. A questo proposito, è ben nota per il suo uso nella medicina ayurvedica, dove la curcuma è stata utilizzata per una moltitudine di scopi, dal sollievo dal dolore alla promozione della buona digestione.

Oggi la scienza ha iniziato a sostenere molti degli usi antichi. Infatti, negli ultimi anni sono stati condotti molti studi sui benefici della curcuma.

Ecco quali sono questi benefici e come il tè alla curcuma può contribuire a migliorare la vostra salute.

È un potente antiossidante

La curcuma è una ricca fonte di antiossidanti, essenziali per proteggere le nostre cellule dai danni dei radicali liberi. Per questo motivo il consumo di tè alla curcuma fornisce una sana dose di antiossidanti che possono aiutare a neutralizzare i radicali liberi.

Ha proprietà antinfiammatorie

La curcuma contiene curcumina, un composto dalle potenti proprietà antinfiammatorie. L’infiammazione è la risposta naturale dell’organismo a lesioni o infezioni, ma quando diventa cronica può portare a diverse malattie. L’infuso di curcuma può contribuire a ridurre l’infiammazione nell’organismo.

Migliora la funzione cerebrale

Alcuni studi suggeriscono anche che la curcuma può potenziare le funzioni cerebrali e ridurre il rischio di malattie cerebrali, come il morbo di Alzheimer. Questo perché la curcumina può attraversare la barriera emato-encefalica e ha proprietà neuroprotettive.  Ad esempio, uno studio ha rilevato che il tumerico, un composto presente nella curcuma, può essere utile nel trattamento delle malattie neurodegenerative.

Ha benefici per il cuore

La curcuma può favorire la salute del cuore migliorando la funzione dell’endotelio, che è il rivestimento dei vasi sanguigni. Ciò può anche contribuire a regolare la pressione sanguigna.

Migliora la salute della pelle

Grazie alle sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, la curcuma può favorire la salute della pelle. A questo proposito, il consumo di infuso di curcuma può ridurre arrossamenti e infiammazioni, migliorare l’acne e ritardare i segni dell’invecchiamento. Può essere un ottimo rimedio naturale nella routine di cura della pelle.

Migliora la digestione

La curcuma può contribuire a migliorare la digestione stimolando la produzione di bile nel fegato. In questo senso, può ridurre i sintomi di disturbi digestivi come la sindrome dell’intestino irritabile e il morbo di Crohn.

Riduce il colesterolo

La curcuma può migliorare i livelli di colesterolo nel sangue. Il colesterolo alto è un fattore di rischio per le malattie cardiache. Di conseguenza, l’assunzione di tè alla curcuma è un buon rimedio per rafforzare il sistema immunitario.

Rafforza il sistema immunitario

La curcuma è ricca di composti bioattivi che possono rafforzare il sistema immunitario, la principale linea di difesa contro virus e batteri. Il tè alla curcuma può quindi essere un ottimo modo per migliorare le difese e potenziare la salute naturale.

Allevia i sintomi dell’artrite

Abbiamo già visto che la curcuma è un alleato importante per affrontare malattie come l’artrite. Sebbene non esista una cura, grazie alla medicina alternativa, sono state condotte numerose ricerche su come affrontarla e uno degli elementi che ha dato i migliori risultati è stata la curcuma. Uno studio ha infatti rilevato che diversi composti naturali, come la curcumina, si sono rivelati un agente antinfiammatorio e antiproliferativo molto più potente di altri di origine farmacologica. Inoltre, un altro studio sugli animali ha rilevato che la curcumina è in grado di alleviare l’infiammazione indotta dall’artrite.

Aiuta a prevenire il diabete di tipo 2

Il diabete di tipo 2 è un’altra malattia che non può essere curata, ma l’assunzione di tè alla curcuma può regolare i livelli di zucchero nel sangue.

Possibili rischi ed effetti collaterali del tè alla curcuma

Sebbene la curcuma sia generalmente sicura per la maggior parte delle persone, un consumo eccessivo può causare alcuni effetti collaterali. Questi possono includere disturbi di stomaco, nausea, diarrea e vertigini. Inoltre, in dosi molto elevate, la curcuma può causare ulcere gastriche.

D’altra parte, può interagire con alcuni farmaci, come gli anticoagulanti, e aumentare il rischio di emorragie. Da qui l’importanza di informare il medico del suo utilizzo, in modo da poter valutare le interazioni.

Chi non dovrebbe bere il tè alla curcuma?

Le persone affette da disturbi alla cistifellea, ostruzione del dotto biliare, ulcere gastriche o reflusso gastro-esofageo dovrebbero evitare la curcuma. Dovrebbero evitarla anche le persone che stanno per subire un intervento chirurgico o che assumono farmaci anticoagulanti.

Anche le donne in gravidanza e in allattamento dovrebbero consultare il proprio medico prima di consumare la curcuma.

Alternative salutari: infusi o tè

Per le persone che non possono consumare la curcuma per qualsiasi motivo, ci sono molte altre alternative naturali di tisane e tè da prendere in considerazione:

  • Il tè verde è ricco di antiossidanti e può migliorare la salute del cuore e le funzioni cerebrali.
  • Il tè allo zenzero può favorire la digestione e alleviare la nausea.
  • La camomilla è nota per le sue proprietà calmanti e può contribuire a migliorare il sonno.
  • Il tè Rooibos è un’altra opzione ricca di antiossidanti e priva di caffeina.
  • Il tè di equiseto ha molti benefici per la salute.

Come preparare l’infuso di curcuma

Il tè alla curcuma è una bevanda molto semplice da preparare. Per prepararlo, sono necessari un cucchiaino di curcuma in polvere, due o tre tazze d’acqua e un dolcificante (miele o sciroppo d’agave). Seguite questo semplice procedimento:

  1. Scaldare l’acqua in una casseruola fino all’ebollizione.
  2. Aggiungere la curcuma in polvere e ridurre il fuoco a medio-basso.
  3. Lasciare sobbollire il composto per circa 10 minuti.
  4. Filtrare l’infuso in una tazza e aggiungere dolcificante a piacere.

Il tè alla curcuma è molto versatile e si può personalizzare aggiungendo altri ingredienti salutari, come lo zenzero fresco, che ha proprietà antinfiammatorie e può aiutare a migliorare la digestione.

Si possono aggiungere anche limone o lime per un tocco rinfrescante, cannella per un gusto dolce e riscaldante, oppure latte di cocco o di mandorla per una consistenza più cremosa. Il pepe nero può contribuire ad aumentare l’assorbimento della curcumina, il composto attivo della curcuma.

Aumentate la vostra salute naturale bevendo l’infuso di curcuma

Come avete visto, la curcuma è più di una semplice spezia, è un potente alleato per la vostra salute. In infusione, è un modo delizioso e naturale per sfruttare i suoi molteplici benefici, quindi può essere un complemento molto interessante per la vostra routine quotidiana di benessere.

Inoltre, poiché è possibile combinare l’infuso di curcuma con molti altri ingredienti, è possibile ottenere una bevanda di proprio gradimento.

New Call-to-action

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​