5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

hipopresivos contraindicaciones

Conoscete i crunch ipopressivi? Controindicazioni e benefici

7 minutos 122 views

Volete scoprire cosa sono gli esercizi ipopressivi, le loro controindicazioni e i loro benefici? In questo articolo vi spiegheremo esattamente cos’è questo tipo di ginnastica addominale, chi non deve farla e come eseguirla correttamente. Risponderemo anche ad altre domande, come ad esempio se è meglio fare i crunch tradizionali o quelli ipopressivi.

New Call-to-action

Cosa sono i crunch ipopressivi e come si fanno?

Gli esercizi ipopressivi si riferiscono a un insieme di tecniche posturali e di respirazione eseguite in modo sequenziale e molto controllato che attivano il transversus abdominis, il muscolo più profondo della cintura addominale. Trattandosi di tecniche molto specifiche, è meglio apprenderle da un insegnante specializzato. In sintesi, ecco una serie di indicazioni essenziali per imparare a fare questo tipo di esercizi:

  • Iniziare a controllare la respirazione.
  • Dopo aver espulso tutta l’aria dell’ultimo respiro, bisogna aprire le costole, cioè cercare di portare l’ombelico verso l’alto e verso la colonna vertebrale. La sensazione è come quella di bere con una cannuccia, senza però prendere aria.
  • Mantenete la posizione e il respiro per almeno 10 secondi.
  • In questa posizione, come se si stesse cercando di crescere e mantenere l’apnea, si attiveranno tutti i muscoli della zona addominale e si ridurrà la pressione sul pavimento pelvico.

Chi non dovrebbe fare ipopressioni?

Nonostante gli innegabili benefici, gli esercizi ipopressivi presentano una serie di controindicazioni. In linea di principio, possono essere eseguiti da qualsiasi persona sana, ma in realtà questo esercizio è sconsigliato alle donne in gravidanza. I seguenti soggetti possono praticarlo con attenzione e sotto la supervisione di un medico.

  • Persone con lesioni muscolari.
  • Persone con lesioni spinali.
  • Persone con pressione sanguigna elevata.
  • Donne con parto cesareo o chiunque abbia subito un intervento chirurgico sull’addome con cicatrici interne ed esterne.

Benefici degli addominali ipopressivi

Nonostante gli innegabili benefici, gli esercizi ipopressivi presentano una serie di controindicazioni. In linea di principio, possono essere eseguiti da qualsiasi persona sana, ma in realtà questo esercizio è sconsigliato alle donne in gravidanza. I seguenti soggetti possono praticarlo con attenzione e sotto la supervisione di un medico.

  • Persone con lesioni muscolari.
  • Persone con lesioni spinali.
  • Persone con pressione sanguigna elevata.
  • Donne con parto cesareo o chiunque abbia subito un intervento chirurgico sull’addome con cicatrici interne ed esterne.

Benefici degli addominali ipopressivi

Come per quasi tutti gli sport, i risultati saranno visibili a seconda dell’organismo di ogni persona e del tempo investito, cioè della condizione fisica iniziale, della dieta, ecc. In generale, però, il tempo minimo per notare gli effetti degli esercizi ipopressivi è di due mesi. Tuttavia, potrebbe anche essere più lungo se si è in sovrappeso o se si hanno altre complicazioni.

Qual è la differenza tra gli addominali ipopressivi e quelli tradizionali?

La differenza principale è la tecnica di esecuzione dell’esercizio. I crunch addominali tradizionali provocano una tensione sulla parete addominale, lavorando quasi esclusivamente sui muscoli più superficiali. Nei crunch ipopressivi, invece, si genera un’ipopressione che permette di far lavorare il muscolo trasverso, la parte più interna della cavità addominale. Può quindi essere una buona idea cercare di combinare entrambe le tecniche.

Ora sapete cosa sono i crunch, le loro controindicazioni e i loro benefici. Ricordate che per ottenere i risultati desiderati è fondamentale seguire una routine e non mollare.

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​