5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

Dieta del metabolismo acelerado, ¿qué comer?

Dieta del metabolismo accelerato, cos’è e come sfruttarla?

12 minutos 1690 views

Avete mai sentito parlare della dieta del metabolismo accelerato? È un’altra di quelle mode che promettono di farvi perdere peso senza il temuto effetto rebound? Da qui vogliamo riflettere su di essa, sui suoi vantaggi e svantaggi; ma, soprattutto, vogliamo esplorare le sue possibilità di prendere ciò che può essere benefico per l’organismo e adattarlo al nostro sistema alimentare. L’obiettivo non è altro che quello di rendere la nostra alimentazione più sana, più equilibrata e in grado di far funzionare meglio il metabolismo. In fondo, questa è una delle chiavi per mantenere la qualità della vita.

Che cos’è la dieta del metabolismo accelerato?

Si tratta di un modo di mangiare che promette di snellire e riparare il metabolismo sulla base di una dieta ricca, sana e varia. Questo modo di mangiare si basa sul fatto che un metabolismo che funziona più velocemente è in grado di bruciare più calorie – anche quando il corpo è a riposo – e quindi permette di perdere peso. O almeno di non ingrassare.

In altre parole, l’obiettivo è perdere peso perché il metabolismo inizia a funzionare meglio. La dieta del metabolismo accelerato o AMD è un’idea di Haylie Pomroy, dietologa di star come Jennifer Lopez. Essendo una dieta di così alto profilo mediatico, ha un grande seguito, ma anche molti detrattori.

Per scoprire se fa al caso nostro, analizzeremo la DMA per giungere alle nostre conclusioni. Vi consigliamo di fare questo esercizio prima di qualsiasi dieta o sistema alimentare che vi venga presentato come “la soluzione”. In ogni caso, è bene consultare anche il proprio medico di base, per esplorare le possibili controindicazioni che questa dieta potrebbe causare a seconda delle proprie condizioni di base.

I pilastri della dieta del metabolismo accelerato

Poiché l’obiettivo finale è accelerare il metabolismo, ci sono quattro pilastri fondamentali da tenere a mente e da cercare di seguire alla lettera:

  • Zero cibo spazzatura, che non solo non è salutare, ma altera anche il metabolismo.
  • Mangiate più cibo sano per attivare e accelerare il metabolismo.
  • Fare esercizio fisico o sport, mantenersi attivi è essenziale per mantenere attivo il metabolismo.
  • Evitare lo stress, cercare di mantenere uno stato di tranquillità il più a lungo possibile. È una buona idea praticare yoga, meditare o fare lunghe passeggiate riflessive.

Come funziona?

La dieta del metabolismo accelerato dura almeno 28 giorni, il che equivale a un ciclo. Ogni ciclo ha 4 settimane e ogni settimana ha 3 fasi. Queste fasi hanno caratteristiche e obiettivi specifici. Sono distribuite come segue:

  • 2 giorni di fase 1
  • 2 giorni di fase 2
  • 3 giorni di fase 3

Ecco come è organizzata ogni settimana. Una volta completato un ciclo, potete iniziarne un altro in base ai vostri obiettivi e ai risultati ottenuti.

In cosa consiste ogni fase della Dieta del Metabolismo Accelerato?

Vediamo cosa si può o non si può mangiare in ciascuna delle fasi. Vi abbiamo già detto che l’idea è quella di privilegiare frutta e verdura e di prestare molta attenzione all’apporto raccomandato di proteine e grassi sani.

Fase 1: frutta e cereali

L’obiettivo è assimilare il cibo e trasformarlo in energia. Gli zuccheri naturali ingeriti in questa fase aiutano a calmare le ghiandole surrenali. Si devono scegliere frutta e cereali a medio indice glicemico, con poche proteine e zero grassi. È inoltre opportuno prevedere almeno un allenamento cardio.

Ad esempio, potete mangiare tutte le verdure che volete, una porzione di carne e una di pesce, cereali integrali e frutta.

Fase 2: proteine e verdure alcaline

Lo scopo di questa fase è quello di liberare il grasso accumulato. È la fase con meno calorie e più proteine animali. In questa fase non si consumano cereali né grassi. Le verdure devono essere alcaline e l’allenamento deve essere anaerobico.

Fase 3: Grassi sani

L’obiettivo è trasformare i grassi rilasciati durante la fase 2 in energia. Questa fase è ricca di grassi sani, moderata di proteine, povera di cereali e di frutta a basso contenuto glicemico. Include un’attività fisica rilassante, come lo yoga. Le verdure, come nelle altre fasi, possono essere consumate senza restrizioni.

Che cosa ci interessa della dieta che stimola il metabolismo?

A volte può essere un po’ difficile seguire linee guida dietetiche così restrittive. Ecco perché è così difficile attenersi a una dieta. L’aspetto interessante della dieta del metabolismo veloce è che combina esercizio fisico, alimentazione sana, riposo e attività che riducono lo stress.

Se volete perdere peso, potete seguire questi consigli e integrare la vostra dieta con oligoelementi che favoriscono la perdita di peso, come il silicio, il magnesio e il collagene. L’idea è che se vi prendete cura del vostro interno e nutrite bene il vostro corpo, avrete abbastanza energia per portare avanti un piano di esercizi che favorisca la perdita di peso. Vi consigliamo:

  • Silicium G7 Original Dinamizzato, il silicio altamente assimilabile e chimicamente organico, che lo rende molto efficace nella sua assimilazione.
  • G7 LipoReduct+ è un trattamento anticellulite e antismagliature appositamente formulato per trattare la cellulite. È in grado di ridurre l’accumulo di grasso nel tessuto adiposo, quindi si può provare sulle zone del corpo con grasso localizzato, come l’interno cosce e le braccia.
  • Orgono Articomplex, essenziale per massimizzare l’attività fisica e ottenere il massimo dallo sport, come abbiamo visto, una delle chiavi per mantenere attivo il metabolismo.
New Call-to-action
New Call-to-action
New Call-to-action

Dopo aver appreso di più sulla Dieta del Metabolismo Accelerato, possiamo concludere che si basa su abitudini alimentari e di vita sane che possono contribuire molto alla salute. Tuttavia, non è necessario limitare così tanto i gruppi di alimenti o condizionarli a determinati tipi di attività fisica. Godere di buon cibo e fare esercizio fisico, tenere a bada lo stress e riposare a sufficienza sono di per sé fattori che vi aiuteranno a perdere peso progressivamente.

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​