5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

Glucomanano y tiroides: la glándula tiroidea se encuentra en la parte delantera del cuello

Glucomannano e tiroide: tutto quello che c’è da sapere

8 minutos 710 views

Avete mai sentito parlare del glucomannano e delle sue proprietà? Qualche anno fa era di moda assumere integratori a base di glucomannano per perdere peso. Ora è possibile trovare questo composto estratto dalla pianta di konjac anche sotto forma di pasta, ad esempio. Esiste un legame tra il glucomannano e la tiroide che ne controindica l’uso? Se si soffre di ipotiroidismo, si può usare per perdere peso? Ne parliamo in questo articolo.

New Call-to-action

Cos’è il glucomannano e a cosa serve?

Il glucomannano è estratto dalla radice della pianta asiatica konjac. Secondo l’Unione Europea, si tratta di un integratore alimentare che ha la capacità di gonfiarsi quando viene idratato.

In altre parole, l’assunzione di glucomannano consente di sentirsi sazi. Questo può aiutare a perdere peso, ma ci sono alcuni fattori che possono essere controproducenti, soprattutto quando si parla di glucomannano e tiroide.

Come vedremo di seguito, per perdere peso non basta assumere un integratore alimentare o un cibo miracoloso. Il peso ideale si raggiunge attraverso abitudini di vita sane che comprendono un’alimentazione sana ed equilibrata – che ci fornisca tutti i nutrienti di cui il nostro organismo ha bisogno – un riposo adeguato e l’attività fisica.

Che cos’è l’ipotiroidismo e perché ingrasso?

La tiroide – situata nella parte anteriore del collo, appena sopra le clavicole – è responsabile della produzione di ormoni che interagiscono con il sistema endocrino. Quando questa ghiandola non produce la quantità necessaria di ormoni, si parla di ipotiroidismo.

Questa condizione tende a colpire più le donne che gli uomini e provoca un rallentamento del metabolismo. Per questo motivo le persone affette da ipotiroidismo ingrassano. La buona notizia è che questo disturbo della tiroide può essere gestito con alcune semplici abitudini di vita sane.

Glucomannano e tiroide, a cosa prestare attenzione

Se si assumono farmaci, è bene prenderli lontano dal glucomannano, poiché quest’ultimo può interferire con l’assorbimento dei nutrienti e dei farmaci.

Chiedete al vostro medico il modo migliore per assumere il glucomannano se state assumendo farmaci. Sarà sicuramente in grado di consigliarvi il modo migliore per farlo e potrà anche consigliarvi altre abitudini che possono aiutarvi a perdere peso.

Cosa posso fare per perdere peso?

Sia che si soffra di ipotiroidismo sia che si voglia semplicemente raggiungere un peso più sano, è possibile perdere peso seguendo alcune semplici abitudini di vita:

  • Mangiate sano per ottenere tutti i nutrienti di cui il vostro corpo ha bisogno. È meglio consumare meno alimenti elaborati possibile, scegliere frutta e verdura fresca a ogni pasto ed evitare le bevande zuccherate. È inoltre opportuno integrare la dieta per assicurarsi di assumere tutti i nutrienti di cui il corpo ha bisogno per funzionare correttamente. G7 Activ+ contiene magnesio e vitamina C, oltre al silicio. È stato formulato appositamente per rafforzare il tessuto osseo e articolare, che tende a soffrire con l’età.
  • Esercizio fisico. Se sentite che vi manca un po’ di carica, potete sempre aiutare il vostro corpo con un po’ di energia in più. Prendiamo ad esempio Orgono Articomplex, un complesso multivitaminico che aiuta a mantenersi in forma consentendo di recuperare meglio dall’esercizio fisico e di rafforzare il sistema immunitario.
  • Riposo e relax. È molto importante per una vita sana. Approfittate dei momenti di riposo per rilassarvi con un massaggio. Ad esempio, con il gel di silicio organico arricchito con vitamina E potete integrare l’assunzione di silicio – Silicium G7 Original – per ottenere un miglioramento più rapido delle vostre articolazioni.
New Call-to-action
New Call-to-action
New Call-to-action

Come si vede, uno stile di vita sano è il modo migliore per perdere peso, che si soffra o meno di ipotiroidismo. Se si è affetti da una patologia, è meglio chiedere al proprio medico se è consigliabile includere nella dieta un qualsiasi integratore alimentare, in modo che possa guidarvi sul modo migliore per farlo, come nel caso del glucomannano e della tiroide.

New Call-to-action

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​