5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

El mejor peeling facial antienvejecimiento: claves y errores a evitar

Il miglior peeling viso anti-età: chiavi ed errori da evitare

10 minutos 1006 views

Se siete alla ricerca del miglior peeling per il viso senza sostanze chimiche, è importante notare che dovreste concentrare la vostra ricerca su quelli che non utilizzano acidi per esfoliare. Al contrario, utilizzano particelle fisiche per rimuovere le cellule morte e migliorare l’aspetto generale della pelle.

New Call-to-action

Questa routine di bellezza permette di raggiungere diversi obiettivi, come minimizzare le impurità e pulire la pelle in profondità. Inoltre, può aiutare a ridurre la comparsa di rughe sottili, macchie scure e segni dell’acne, migliorando la texture e la luminosità dell’epidermide.

Come si presenta il miglior peeling del viso: 5 chiavi di lettura

Il miglior peeling del viso è quello che raggiunge l’obiettivo e fornisce i risultati desiderati, senza causare danni o irritazioni eccessive alla pelle. Esistono molti tipi di peeling senza sostanze chimiche, dagli esfolianti meccanici che utilizzano particelle come sale e zucchero, alle spazzole elettriche e alle spugne per il viso che aiutano a rimuovere le cellule morte della pelle.

Esistono anche peeling naturali per il viso che utilizzano ingredienti come caffè, tè verde e miele per migliorare l’aspetto dell’epidermide.

I peeling chimici sono un’altra opzione e possono essere classificati in 3: superficiali, medi e profondi, a seconda della profondità di penetrazione dell’acido nella pelle. Gli acidi più comuni utilizzati nei peeling del viso sono l’acido glicolico, l’acido salicilico e l’acido lattico. La scelta dell’acido dipende dal tipo di pelle e dal risultato desiderato.

Alcuni aspetti da tenere in considerazione nella scelta del miglior peeling del viso sono:

1.       Tipo di pelle.

2.       L’obiettivo da raggiungere con il trattamento.

3.       La scelta dell’agente esfoliante.

4.       Nel caso di qualsiasi acido, la concentrazione dell’acido e la frequenza e la durata del trattamento.

5.       Cura successiva.

Dopo il trattamento, è importante continuare a prendersi cura della pelle e a proteggerla quando si va all’aperto. Si consiglia di utilizzare prodotti delicati e idratanti nei giorni successivi al trattamento e di evitare l’esposizione al sole per almeno una settimana.

È importante ricordare che ogni tipo di pelle è diverso, quindi è consigliabile consultare un professionista prima di sottoporsi a qualsiasi tipo di trattamento del viso.

Errori da evitare in un peeling del viso

1.       Esposizione al sole nei giorni precedenti il peeling o nei giorni successivi.

2.       Eccessivo tempo all’aperto nella settimana precedente e successiva al peeling.

3. Non utilizzare una crema idratante e restitutiva nei giorni precedenti il peeling.

1. Dimenticate di usare un detergente per il viso o acqua tiepida con sapone neutro per pulire il viso prima dell’esfoliazione.

2.   Nei giorni successivi al peeling, applicare prodotti non indicati, come quelli contenenti sostanze chimiche.

3.   Dopo un peeling del viso, non praticare attività che generano un’eccessiva sudorazione, poiché ciò può irritare la pelle e causare arrossamenti.

4.   Toccare o graffiare la pelle dopo un peeling del viso

5.   Dimenticate di evitare di truccarvi per i primi giorni dopo un peeling del viso, senza permettere alla pelle di riprendersi.

È importante ricordare che un’adeguata preparazione della pelle prima del peeling è essenziale per ottenere risultati migliori ed evitare possibili effetti indesiderati come iperpigmentazione o ustioni. Inoltre, è necessario applicare il buon senso durante il trattamento e nei giorni successivi, per evitare danni all’epidermide che potrebbero essere difficilmente reversibili.

Prolunga la pelle setosa che il miglior peeling del viso lascia per un periodo di tempo più lungo.

Una volta scelto il peeling per il viso più adatto al proprio tipo di pelle e seguite le raccomandazioni da applicare nei giorni precedenti e successivi, si può fare ancora di più per migliorare la qualità dell’epidermide. Alcuni consigli per mantenere un aspetto omogeneo, succoso e radioso e per ritardare il naturale processo di invecchiamento sono relativi a:

  1. Proteggetevi dal sole. L’esposizione ai raggi UV è una delle cause principali dell’invecchiamento precoce della pelle. Utilizzate quotidianamente una protezione solare e coprite la pelle con indumenti o cappelli per ridurre al minimo l’esposizione.
  2. Inserite nella vostra dieta alimenti ricchi di antiossidanti e vitamine A e C. Questi nutrienti possono aiutare a combattere i radicali liberi e a prevenire i danni cellulari che contribuiscono all’invecchiamento della pelle. Il silicio è un elemento fondamentale e se non siete sicuri di assumerne abbastanza quotidianamente, non rischiate e inserite nella vostra dieta degli integratori, come Silicium G7 Beauty.
  3. Idratate la pelle ogni giorno. Utilizzate prodotti contenenti ingredienti idratanti, come l’acido ialuronico, e applicateli dopo aver deterso la pelle, e non dimenticate di bere molta acqua (almeno 2 litri al giorno).
  4. Mantenere una routine di pulizia del viso. Detergete la pelle quotidianamente, evitando di strofinare e di usare prodotti chimici. Usate prodotti delicati e naturali, acqua tiepida e un’asciugatura delicata e leggera, piuttosto che sfregare.

Come vedete, oltre alle cure topiche, è fondamentale dare risalto all’acqua e ai nutrienti. Avete mai pensato di combattere i radicali liberi con il silicio e le vitamine? Se volete prolungare l’effetto pelle di seta dopo il miglior peeling del viso, mettete in pratica i consigli di questo post.

New Call-to-action

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​