5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

la-fruta-por-la-noche-engorda

“La frutta di sera fa ingrassare”: realtà o finzione?

20 minutos 261 views

Avete mai sentito la mitica frase “non si deve mangiare la frutta di sera”? In un mondo in cui ci sono così tante opinioni diverse su “come si dovrebbe mangiare”, distinguere tra la realtà (ciò che la scienza e la pratica clinica hanno dimostrato) e le opinioni o i consigli quotidiani diventa ancora più importante.

In questo articolo risolviamo la grande domanda se “la frutta di notte fa ingrassareo meno, quando è il momento migliore per mangiare la frutta e perché. C’è una differenza tra un frutto e l’altro? Cosa succede se si mangia la frutta di notte?

Cosa succede se si mangia frutta la sera?

Non c’è problema.

New Call-to-action

La frutta è un alimento sano, nutriente e ipocalorico, che sazia e fornisce una serie di nutrienti essenziali. Di solito, eliminare la frutta dalla dieta significa rinunciare a un’importante fonte di nutrienti e a una scelta molto salutare.

In realtà, la frutta può essere consumata in qualsiasi momento della giornata e non esistono prove scientifiche che dimostrino che debba essere evitata in un determinato momento della giornata. Tuttavia, tenendo conto della combinazione degli alimenti, ci sono alcuni momenti migliori di altri per mangiare la frutta, per evitare possibili gonfiori o distensioni addominali e disturbi digestivi.

Per le persone che desiderano perdere peso Per le persone che cercano di perdere peso, la frutta offre una sensazione di sazietà e può contribuire a ridurre le calorie consumate, in quanto può sostituire gli spuntini non salutari e gli snack “spazzatura”.

I frutti sono una parte importante di una dieta sana ed equilibrata, forniscono un’ampia varietà di micronutrienti (vitamine e minerali) e possono essere consumati quotidianamente, a condizione che non vi siano patologie o disturbi digestivi che lo impediscano o per i quali non sia consigliabile.

“La frutta di sera fa ingrassare”: mito o realtà?

Mito.

ingrassare la frutta di notte

La frutta ha le stesse calorie in qualsiasi momento della giornata.

Qual è il momento migliore per mangiare la frutta?

Il momento migliore per mangiare la frutta è a metà mattina o come spuntino, mangiandola da sola e non mescolata ad altri alimenti.

Qual è il motivo?

  1. Combinazione di alimenti

Le linee guida relative alla combinazione degli alimenti si basano sulla pratica clinica dei trattamenti nutrizionali, nonché sull’esperienza e sui sintomi descritti dai pazienti.

I due autori più noti sulle combinazioni alimentari sono William Howard, che ha gettato le basi della teoria, e lo scienziato Herbert M. Shelton, che ha scritto il libro “Food Combining Made Easy”.

La digestione è necessaria per trasformare molecole di grandi dimensioni, come carboidrati, proteine e grassi, in molecole più piccole in grado di attraversare la parete intestinale e raggiungere il flusso sanguigno per fornire nutrienti all’organismo.

In altre parole, gli alimenti che non vengono digeriti correttamente non possono essere utilizzati dal nostro organismo. Quando ciò accade, si verificano fermentazioni e putrefazioni, sostanze nocive derivanti da una digestione non completata correttamente.

In breve, la giusta combinazione di alimenti ad ogni pasto garantisce un migliore processo digestivo e ci protegge dalle sostanze tossiche.

I pilastri fondamentali del mix alimentare in relazione alla frutta

  1. Si consiglia di mangiare la frutta da sola, separata dagli altri pasti.
  2. Il momento migliore per mangiare la frutta: metà mattina o pomeriggio.
  3. La frutta richiede un processo digestivo molto semplice rispetto ad altri gruppi di alimenti. Se mescolata ad altri alimenti, viene trattenuta nello stomaco fino a quando non vengono digeriti tutti, con conseguente fermentazione del suo fruttosio.
  4. Evitare di mescolare frutta dolce e acida.
  5. Olive e avocado: a causa del loro contenuto di grassi, la loro combinazione con le proteine non è consigliata.
  1. Processo digestivo

Ogni alimento richiede una certa acidità dei succhi gastrici per essere digerito. Pertanto, quando mescoliamo una grande quantità di alimenti diversi nello stesso pasto, costringiamo il nostro sistema digestivo a un grande sforzo. Questo provoca una digestione molto più lenta e pesante. una digestione molto più lenta e pesante..

Benefici del consumo di frutta separatamente dai pasti

Mangiare frutta tra i pasti (separata dai pasti principali) è un’abitudine sana. In questo periodo il corpo digerisce rapidamente gli alimenti e secerne vari enzimi necessari per scomporre più facilmente la frutta. Inoltre, la frutta mantiene a lungo il senso di sazietà, evitando la fame tra un pasto e l’altro. La frutta combinata con un po’ di frutta secca, ottima fonte di silicio è un mix ideale.

Quale frutto si può mangiare la sera?

Se si desidera consumare un po’ di frutta la sera, si consiglia di mangiarla circa 20-30 minuti prima di cena e di ricordare di cenare sempre almeno 2 ore prima di andare a letto per facilitare la digestione e l’assorbimento dei nutrienti.

Quale frutta è meglio mangiare la sera? La scelta migliore se si decide di mangiare frutta la sera è quella dei frutti rossi, in quanto sono i frutti con il minor contenuto di zuccheri e il più basso indice glicemico. È sempre preferibile scegliere frutta il più possibile acerba per ridurre la quantità di fruttosio.

ingrassare la frutta di notte

Quale frutta si può mangiare di notte per perdere peso?

Sebbene non esista un momento “magico” per mangiare la frutta, ci sono alcuni momenti migliori di altri per mangiare la frutta per chi vuole perdere peso. Poiché la frutta tende ad essere ricca di fibre, aiuta a non sentire la fame più a lungo.

Una dieta ricca di fibre può aiutarci a mangiare meno in determinati momenti. Poiché mangiare meno calorie favorisce la perdita di peso, le persone che vogliono dimagrire possono trarre beneficio dalla pianificazione dell’assunzione di frutta.

Mangiare un frutto nutriente e poco calorico prima di un pasto può far sentire una persona più “sazia” e quindi meno propensa a mangiare troppo durante o dopo il pasto, evitando così di esagerare con altri alimenti più calorici.

Sostituire spuntini o aperitivi ipercalorici con frutta fresca (non succhi o frullati) è un modo eccellente per favorire la perdita di peso.

L’indice glicemico degli alimenti è classificato per livelli:

  • Basso: 0-55
  • Medio: 56-69
  • Altezza: 70+

Sono i frutti più consigliati per il loro basso carico glicemico e il basso contenuto calorico:

FRUTTA (frutti rossi)INDICE GLICEMICOCALORIE (Kcal) per 100 gr.
Lamponi25.043 kcal
More25.043 kcal
Fragole25.036 kcal
Mirtilli freschi45.046 kcal
Ciliegie25.055 kcal
Ribes nero fresco15.044 kcal
Ribes rosso fresco25.044 kcal

Fonte: elaborazione propria

I frutti più ricchi di minerali, vitamine e fibre

I frutti sono un’ottima fonte di vitamine e minerali essenziali e sono ricchi di fibre. La frutta fornisce anche un’ampia gamma di antiossidanti che migliorano la salute, tra cui i flavonoidi.

Una dieta ricca di frutta e verdura può ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache, cancro, infiammazioni e diabete. Gli agrumi e i frutti di bosco possono essere particolarmente efficaci nel prevenire le malattie e contribuire alla perdita di peso. Per esempio, arance, fragole e ciliegie sono ricche di diverse vitamine e particolarmente ricche di silicio, un minerale fondamentale per l’organismo.

Il silicio è presente nelle cellule che compongono la cartilagine e le ossa, nel collagene della pelle ed è responsabile del mantenimento della sua elasticità. Fa anche parte del tessuto connettivo, che protegge le strutture del corpo. Per potenziare questo effetto, esistono integratori come Living Silica Collagen Booster [Collagen Booster™], il silicio organico (silanolo) a più alto assorbimento presente sul mercato.

Quale frutta devo mangiare in quale momento della giornata per mantenere un peso sano?

Domani

Frutti che forniscono una sferzata di energia e antiossidanti, come bacche, banane o agrumi ricchi di vitamina C.

Pomeriggio

Si consiglia di scegliere frutti che favoriscano la digestione, senza sovraccaricare l’apparato digerente prima di andare a letto. Le mele e le pere, entrambe ricche di fibre, sono le scelte migliori.

Notte

Se una sera avete più fame o voglia di frutta e decidete di mangiarla dopo cena, anche se è sconsigliato, cercate di non mangiarla troppo tardi e scegliete frutta con determinate proprietà per indurre un riposo di qualità durante la notte. Le ciliegie, i kiwi e le mele caramellate, note per il loro contenuto di melatonina, possono contribuire a garantire un sonno più profondo.

ingrassare la frutta di notte

Mangiare frutta è un’ottima abitudine, ma sapere quando mangiarla può fare la differenza.

I migliori nutrizionisti concordano sul fatto che il momento migliore per mangiare la frutta è importante quanto l’atto stesso di mangiare la frutta per garantire che il corpo la digerisca correttamente, contribuendo così a mantenere un peso ottimale. Se si segue un buon piano nutrizionale e si combina correttamente il cibo, non si cadrà in altre abitudini dannose per la perdita di peso come lo “spuntino tra i pasti”.

Come abbiamo spiegato, anche se l’affermazione che “la frutta di sera fa ingrassare” non è vera, mangiare la frutta giusta al momento giusto, ad esempio la sera, favorisce una migliore digestione e migliora l’assorbimento dei nutrienti durante le ore di attività. Ciò contribuirà a rendere il vostro stile di vita più sano, massimizzando i benefici degli alimenti che mangiate.

Ricordate di privilegiare la frutta locale e di stagione per garantire le migliori proprietà nutrizionali, nonché i prodotti più freschi che funzionano meglio per il vostro corpo in ogni stagione dell’anno.

New Call-to-action

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​