5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

cómo evitar las varices

Perché compaiono e come evitare le vene varicose

16 minutos 879 views

Le vene varicose possono comparire a qualsiasi età e, in effetti, si tratta di una condizione medica comune che colpisce circa un adulto su tre. Prima di scoprire come evitare le vene varicose, è bene sapere cosa sono e chi è a rischio.

New Call-to-action

Cosa sono le vene varicose?

Le vene sono i vasi sanguigni che riportano il sangue al cuore. All’interno delle vene sono presenti delle valvole che si aprono e si chiudono per far rifluire il sangue verso il cuore. Quando queste valvole si guastano o diventano disfunzionali, non si aprono e non si chiudono in modo normale.

Questa disfunzione fa sì che il sangue destinato al cuore scorra all’indietro e si ristagni, in particolare nelle estremità inferiori. Il riflusso e il ristagno del sangue possono portare alla formazione di vene varicose.

Le vene varicose stirano le pareti delle vene, che possono già essere deboli, e le mostrano contorte e blu, appena sotto la pelle.

Sono più comuni nelle gambe perché le vene muovono il sangue verso il cuore contro la gravità, e le valvole che perdono e le pareti deboli possono rendere questo movimento ancora più difficile.

Perché compaiono le vene varicose

Con l’età, anche le vene e le valvole invecchiano e possono indebolirsi. Ma anche la popolazione più giovane può soffrire di vene varicose. Alcune persone sono più inclini alle vene varicose e l’età è solo uno dei fattori. Ecco gli altri gruppi di persone che possono essere soggette alle vene varicose:

1. Adulti di mezza età e anziani. Circa 22 milioni di donne tra i 40 e gli 80 anni soffrono di vene varicose. Si ritiene che gli ormoni femminili svolgano un ruolo importante. Mentre la popolazione femminile è più a rischio, anche gli uomini nella stessa fascia di età tra i 40 e gli 80 anni soffrono di questo problema, con 11 milioni di loro che presentano vene varicose.

2.   Persone che svolgono lavori sedentari o che devono stare in piedi per lunghi periodi di tempo ogni giorno.. Stare seduti per lunghi periodi di tempo può portare alla formazione di vene varicose. I muscoli delle gambe svolgono un ruolo importante nel muovere il sangue, ma quando stiamo seduti per lunghi periodi di tempo, impediamo loro di aiutare a muovere il sangue contro la gravità. Lo stesso vale per la posizione eretta prolungata, che esercita una pressione sulle vene e favorisce le vene varicose.

3.       Persone che assumono farmaci ormonali. Per esempio, le donne che assumono la pillola anticoncezionale o la terapia ormonale sostitutiva, che a volte viene prescritta per aiutare i sintomi della menopausa, hanno una rischio maggiore di vene varicose.

4.       Problemi circolatori. Qualsiasi danno a una vena, dovuto a un trauma o alla presenza di un coagulo di sangue, può danneggiarne le valvole e le pareti, aumentando la probabilità che la vena si trasformi in una vena varicosa.

5.       Obesità e sovrappeso. L’aumento di peso esercita una pressione supplementare sulle valvole e sulle pareti delle vene e delle vene delle gambe. aumenta la probabilità di sviluppare vene varicose..

6.       Storia della famiglia. La genetica è un fattore di rischio, e se altri membri della famiglia hanno le vene varicose, è probabile che le sviluppino anche loro, poiché si ritiene che le valvole difettose si trasmettano in famiglia.

7.   Donne in gravidanza. Durante la gravidanza, il feto in via di sviluppo si appoggia sulle vene dell’addome inferiore, il che può aumentare la quantità di sangue che si raccoglie nelle gambe. Capire come evitare le vene varicose in questa fase può essere spesso complicato, anche se le vene varicose legate alla gravidanza tendono a scomparire dopo la nascita del bambino.

I sintomi della comparsa delle vene varicose sono:

  • Sensazione di pesantezza o fastidio alle gambe
  • Gonfiore dei piedi, delle caviglie o di tutta la gamba
  • Prurito intorno alle vene o bruciore alle gambe.
  • Sensazione di pulsazioni nelle gambe.
  • Cambiamenti della pelle, del suo aspetto o del suo tono.

Come prevenire le vene varicose in modo naturale ed efficace

comment-eviter-les-varices-Massage.

Chi sa come evitare le vene varicose sa che ci sono 3 metodi che funzionano e che la loro combinazione offre risultati ancora migliori:

Esercizi

L’esercizio fisico non è solo un ottimo alleato per perdere peso o mantenere un peso corporeo sano. È anche un ottimo modo per aiutare a bilanciare naturalmente gli ormoni e ad abbassare la pressione sanguigna. Tutto ciò può prevenire lo sviluppo di vene varicose. Lo sport favorisce la circolazione sanguigna e aiuta a ridurre al minimo l’infiammazione, migliorando le condizioni delle vene di chi soffre di questa patologia.

Alcune delle abitudini indicate per evitare le vene varicose sono:

  • Attivazione delle gambe: movimenti ripetitivi verso l’alto e verso il basso, sia a gamba intera che a mezza gamba.
  • Bicicletta: può essere una cyclette o una bici da strada. È anche possibile eseguire l’esercizio ciclistico supini a terra.
  • Camminare: passeggiate di durata e intensità adeguate all’età e alle condizioni fisiche. Indossare sempre calzature adeguate.
  • Nuoto: un esercizio che allevia efficacemente il carcere e che può essere eseguito anche da chi ha problemi alle articolazioni, grazie al suo basso impatto.

Dieta

Gli alimenti che mangiamo ogni giorno dovrebbero nutrirci, mantenerci in salute e guarirci. Evitare gli alimenti elaborati, l’eccesso di sale, la caffeina e l’alcol è un buon punto di partenza. Chi sa come evitare le vene varicose ha ben chiaro che alcuni degli alimenti migliori da includere nella dieta sono:

Alimenti ricchi di fibre come i semi di chia e di lino (che forniscono anche omega-3 e sono noti per le loro potenti proprietà antinfiammatorie), verdure, frutta e verdura fresca e cereali integrali. I frutti rossi meritano un’attenzione particolare perché forniscono anche antiossidanti, vitamine E e C e flavonoidi; sostanze che migliorano il funzionamento del sistema cardiovascolare, nonché l’aspetto e la salute della pelle. Inoltre, le verdure a foglia verde sono una fonte di magnesio, insieme alle patate dolci e alle banane.

Erbe e spezie, come la cayenna, il pepe nero, il basilico, il prezzemolo e il coriandolo, per le loro proprietà diuretiche e i benefici per il sistema circolatorio.

Proteine di qualità, come quelle dei legumi, del pesce e dei frutti di mare, che forniscono fibre, alcune; omega-3 e acidi grassi, altre; in entrambi i casi favoriscono il flusso sanguigno e la salute di vene e capillari. Questi effetti aumentano di efficacia se nella dieta si include l’aceto di sidro di mele, noto per essere un buon antinfiammatorio.

Massaggi per favorire la circolazione

I massaggi attivano fisicamente il flusso circolatorio, se eseguiti con la giusta pressione e lavorando la zona dal basso verso l’alto. L’uso di oli essenziali facilita l’intensità della pressione. Per quanto riguarda la scelta, uno degli oli che viene spesso utilizzato con buoni risultati per attivare la circolazione è l’olio di cipresso. Per migliorare la condizione delle gambe e delle vene varicose, altre opzioni sono gli oli essenziali di menta piperita, tea tree e lavanda, da utilizzare in piccole quantità per lenire le aree problematiche.

Oltre a un’alimentazione a base di nutrienti e prodotti sani e all’uso di oli essenziali, è consigliabile fornire all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno per un funzionamento ottimale attraverso integratori, come G7 Activ+ con Silicio, per le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, e creme e prodotti per la cura a base di ingredienti naturali, come G7 Light Legs+ per le gambe stanche, che idrata e lenisce.

New Call-to-action
New Call-to-action
New Call-to-action

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​