5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

Por qué sube y baja el PSA: conoce el antígeno

Perché il livello del PSA sale e scende: conoscere l’antigene

12 minutos 1408 views

Sapete cos’è il PSA? L’antigene prostatico specifico o PSA è una proteina prodotta dalle cellule della prostata negli uomini. Queste sono le stesse sigle utilizzate per un test che serve a individuare il cancro in questo organo. Un test che può essere effettuato misurando la quantità di PSA presente nel sangue.

Livelli elevati di PSA possono indicare diverse condizioni mediche e non mediche. Individuare alcune delle prime può aiutare a decidere di utilizzare metodi naturali per ridurre un livello elevato di PSA.

New Call-to-action

Perché il PSA sale e scende?

Il test del PSA serve a misurare il numero di molecole di PSA nel sangue. Questa proteina può essere prodotta dal tessuto prostatico canceroso e non canceroso. Tuttavia, il motivo esatto per cui il PSA aumenta e diminuisce non è noto, poiché vi sono diverse variabili associate alle sue fluttuazioni.

Valori considerati “normali

Per determinare se il livello di PSA è in aumento, occorre osservare i valori normali o di riferimento, tenendo presente che il livello di PSA aumenta notevolmente con l’età. Ciò è dovuto principalmente alla crescita della prostata legata all’età.

A partire dai 25 anni, la prostata inizia a ingrossarsi normalmente in tutti gli uomini e la causa è ancora sconosciuta. Alcuni esperti ritengono che sia legata alle fluttuazioni ormonali.

In ogni caso, la stima del valore normale del PSA per ogni gruppo di età riflette questi valori:

EtàPSA (in ng/ml)
Da 40 a 49Da 0 a 2,5
Da 50 a 59Da 0 a 3,5
60-69Da 0 a 4,5
70 o piùDa 0 a 6,5

Cosa possono indicare livelli elevati di PSA?

Anche se il test di screening mostra valori normali, è importante effettuare controlli regolari. Se una persona è predisposta al cancro alla prostata, è importante prendere le giuste precauzioni.

Un PSA elevato è di solito un indicatore di:

  • Cancro alla prostata: se il livello di PSA è compreso tra 4,0 ng/ml e 10,0 ng/ml, c’è una probabilità di cancro compresa tra il 22% e il 27%. Se i valori superano i 10 ng/ml, c’è il 67% di possibilità di sviluppare il cancro.
  • Prostata ingrossata: l’iperplasia prostatica benigna può rendere difficile l’eiaculazione e la minzione. Oltre all’ingrossamento, non è raro che si verifichi un aumento del PSA.
  • Prostatite: un’infezione batterica può scatenare questa condizione dolorosa. La prostata diventa tenera, gonfia e infiammata. Per molti, soprattutto per quelli che soffrono di prostatite cronica, questo può provocare un innalzamento del livello di PSA.
  • Irritazione o infezione del tratto urinario: se qualcosa come un’infezione irrita la prostata, questo può portare a un livello elevato di PSA.
  • Attività sessuale: qualsiasi tipo di stimolazione della prostata può provocare un aumento temporaneo del PSA.  Secondo il dott. David B. Samadi, “lo sperma rilasciato durante il sesso può causare un aumento temporaneo dei livelli di PSA, che può influenzare i risultati del test”.
  • Farmaci: alcuni, come la dutasteride o la finasteride, possono provocare una riduzione dei livelli di PSA che risulterebbero dal test.

Pertanto, anche se il livello di PSA è piuttosto elevato, ciò non significa necessariamente che la persona abbia un cancro alla prostata. Tuttavia, può essere vero anche il contrario: L’organismo può avere un cancro alla prostata con un livello di PSA normale, poiché questo test non è sempre accurato (si stima che possa mancare circa il 15% dei tumori).

Qual è la dieta perfetta per la cura della prostata?

Il motivo per cui il PSA si alza e si abbassa non è così chiaro, poiché sono molte le variabili che influenzano questo indice e troppe le incognite che devono essere chiarite. Ciò che è chiaro, tuttavia, è che trovare un modo per abbassare i livelli di PSA è positivo.

Le ricerche dimostrano che è possibile ridurre il livello di PSA e le probabilità di sviluppare il cancro alla prostata (o di prevenirne la ricomparsa se lo si è già avuto) apportando modifiche allo stile di vita, a partire da una dieta sana e riducendo al minimo lo stress.

Quel-est-le-regime-alimentaire-ideal-pour-soigner-la-prostate

Alimenti e sostanze nutritive da non perdere

Una dieta sana con un numero sufficiente di nutrienti, vitamine e minerali può dare alle cellule della prostata una spinta nella giusta direzione. Una dieta ricca di alimenti integrali, grassi sani, verdure, frutta e proteine magre può ridurre il rischio di cancro. Il tè verde, le verdure crucifere e gli alimenti con vitamina C sono da non perdere.

Allo stesso tempo, è opportuno cercare di evitare alcol, sale, carboidrati raffinati, zucchero e cibi elaborati.

Abitudini

Gli uomini che svolgono regolarmente attività fisica hanno un rischio leggermente inferiore di cancro alla prostata. Più l’attività è intensa, migliori sono i risultati, soprattutto per quanto riguarda la riduzione della probabilità di cancro alla prostata in stadio avanzato.

Tuttavia, si raccomanda di astenersi dall’esercizio fisico, come ad esempio l’andare in bicicletta, per alcuni giorni o almeno 24 ore prima del test del PSA, in quanto ciò potrebbe portare a valori eccessivi.

Un altro aspetto da considerare è che lo stress aumenta i livelli di PSA. La meditazione, lo yoga, la respirazione profonda e l’attività fisica possono aiutare a regolare i livelli di PSA.

Un’ultima abitudine è quella di prendere il sole con una protezione adeguata e nelle ore meno a rischio. Più tempo si è esposti alla luce solare, più vitamina D viene immagazzinata dall’organismo.

Una carenza di questa vitamina è associata a un aumento del rischio di cancro alla prostata, quindi è necessario evitarne la carenza. Oltre all’esposizione al sole, è fondamentale l’alimentazione (è presente nelle uova e nel pesce e può essere assunta anche come integratore alimentare).

Aggiunte

Quando si sceglie un integratore alimentare, è consigliabile puntare su quelli con alti livelli di ingredienti naturali. Un altro aspetto da considerare è il contenuto di silicio. Il silicio aiuta a combattere i radicali liberi, è un potente antiossidante e ha un effetto antinfiammatorio. Per tutti questi motivi, è molto efficace nel rallentare il processo di invecchiamento cellulare, che in alcuni casi porta a malattie della prostata o di altri organi.

New Call-to-action

In questo modo, curando l’alimentazione, le abitudini e concentrandosi sull’esercizio fisico, sul relax e sull’uso/consumo di prodotti naturali si può migliorare la propria salute. Ora che sapete perché i livelli di PSA si alzano e si abbassano, è il momento di prendere il controllo della vostra vita e di riempire la vostra routine quotidiana di abitudini sane.

New Call-to-action

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​