5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

nutrientes y alimentación

Qual è la differenza tra cibo e nutrizione?

18 minutos 1289 views

È comune usare i termini cibo e nutrizione in modo intercambiabile. Tuttavia, se vogliamo essere precisi nell’esprimerci, non dovremmo usare questi concetti come sinonimi o equivalenti, poiché non significano realmente la stessa cosa.

Ma qual è la differenza tra cibo e nutrizione?

New Call-to-action

Nutrizione: cos’è e a cosa fare attenzione

La nutrizione è un insieme di processi che ci permettono di ottenere materia ed energia essenziali per le funzioni vitali. In altre parole, attraverso l’alimentazione si ottengono i nutrienti necessari a soddisfare le esigenze di un organismo.

Questi nutrienti vengono estratti dal cibo che mangiamo, perché sono contenuti in esso.

Un’alimentazione adeguata è essenziale per il corretto sviluppo e funzionamento dei diversi sistemi del nostro corpo, che ci permettono di svolgere le nostre attività quotidiane.

Tuttavia, le esigenze nutrizionali non sono statiche e non sono affatto uguali per tutti.

Il fabbisogno nutrizionale dipende dall’età, dal sesso e dal livello di attività. Inoltre, variano notevolmente nelle diverse circostanze e fasi della vita.

Pertanto, per garantire un’alimentazione adeguata, dobbiamo essere consapevoli delle esigenze specifiche del nostro organismo e tenere sempre conto dei fattori che possono modificarle o influenzarle (stato di salute o malattia, cambiamenti fisiologici naturali, grado di esercizio e attività, ecc.)

Solo in questo modo potremo garantire che la nostra alimentazione risponda agli obiettivi di:

  • Per fornirci l’energia necessaria alle nostre funzioni vitali.
  • Per svolgere correttamente i processi metabolici richiesti dal nostro organismo.
  • Per coprire i requisiti di formazione, mantenimento e rigenerazione o riparazione delle strutture del nostro corpo.
  • Garantire uno stato di salute ottimale e prevenire l’insorgere di patologie.

Nutrienti cruciali per l’organismo

Tutti i nutrienti sono importanti per l’organismo, per questo è fondamentale che la nostra alimentazione sia completa.

Tuttavia, non tutti i nutrienti sono necessari nella stessa quantità e frequenza. Per questo motivo, oltre a essere completa, la nostra alimentazione deve essere anche bilanciata, per fornirci le giuste quantità di ciascun nutriente in base alle nostre esigenze specifiche.

Inoltre, non tutti i nutrienti hanno la stessa importanza e svolgono le stesse funzioni, per cui esistono nutrienti essenziali e non essenziali.

Des-nutriments-essentiels-pour-votre-corps

In generale, il nostro corpo ha bisogno di carboidrati, proteine, grassi, vitamine e minerali (oltre che di acqua, naturalmente).

Tuttavia, all’interno di questi gruppi di nutrienti ci sono composti indispensabili e composti dispensabili, o composti che il nostro organismo richiede più o meno frequentemente e in quantità maggiori o minori.

Possiamo anche parlare di nutrienti essenziali e non essenziali a seconda della capacità del nostro organismo di sintetizzarli.

In altre parole, le sostanze essenziali sono quelle che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare o di produrre in quantità sufficiente per soddisfare il suo fabbisogno e che quindi devono essere ingerite attraverso la dieta.

Prendendo come esempio le proteine, queste sono composte da aminoacidi che possono essere essenziali o meno. Gli aminoacidi essenziali che compongono le proteine sono lisina, triptofano, fenilalanina, valina, treonina, metionina, leucina, isoleucina e istidina.

Ci sono invece sei aminoacidi considerati non essenziali perché l’organismo è in grado di sintetizzarli nelle quantità necessarie. Si tratta di alanina, acido aspartico, acido glutammico, serina, selenocisteina e asparagina.

Per quanto riguarda i minerali, sono considerati essenziali: sodio, potassio, calcio, ferro, zinco, cloruro, fosforo, magnesio, zolfo, molibdeno, iodio, selenio, rame, fluoro, cromo e manganese.

Le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, B7, B9, B12 e le vitamine A, C, D, E e K sono essenziali.

Una tale varietà e complessità in relazione ai nutrienti può complicare il compito di soddisfare tutti i fabbisogni nutrizionali del nostro caso specifico con la sola alimentazione.

Un modo per facilitare questo compito e fornire al nostro organismo ciò di cui ha bisogno in ogni momento è quello di ricorrere agli integratori.

Integrazione per ottenere tutti i nutrienti necessari

L’inclusione di integratori nella vostra dieta può aiutarvi a migliorare la nutrizione del vostro corpo e a godere di un benessere ottimale.

Tuttavia, abbiamo già sottolineato come la situazione e le caratteristiche particolari di ogni persona influenzino la scelta dell’integratore giusto, quindi è importante tenerne conto quando si sceglie l’integratore giusto:

  • Lo stile di vita e il livello di attività. È consigliabile verificare se l’organismo ha un fabbisogno elevato di determinati nutrienti, ad esempio a causa di un’attività sportiva impegnativa, per scegliere un integratore che li contenga in modo specifico.
  • Particolarità del vostro modo di mangiare, come ad esempio alimenti o gruppi di alimenti che non mangiate e quindi non assumete questi nutrienti (ad esempio diete vegane, intolleranze, allergie, ecc.). È possibile che si scelga un integratore per sostituire gli alimenti che non si mangiano, per scelta o per obbligo.
  • Massimizzate il vostro benessere generale. Se volete garantire al vostro organismo tutti i nutrienti essenziali di cui ha bisogno per raggiungere una nutrizione ottimale, potete scegliere un integratore che offra benefici generali per il benessere e che aiuti a completare il vostro stato nutrizionale.
  • È anche possibile scegliere un integratore in base alla sua formulazione (atleti, supporto del sistema immunitario, gestione del colesterolo, ecc.) Questo è particolarmente utile quando si vuole dare al proprio corpo una carica di energia o un supporto nutrizionale supplementare in base al proprio stile di vita o alle proprie esigenze.
  • Per la varietà di benefici che offre, un’ottima opzione è quella di integrare la nostra dieta con integratori di silicio biologico. Questi possono essere formulati interamente con questo oligoelemento benefico per la salute, come nel caso di Silicium G7, o in combinazione con altri nutrienti, come nel caso dell’integratore G7 Activ+, che fornisce magnesio e vitamina C, oltre al silicio organico.
New Call-to-action
New Call-to-action

Che cos’è il cibo?

L’alimentazione è un aspetto biologico indispensabile per la sussistenza di un individuo e consiste nell’atto di fornire cibo all’organismo. In altre parole, quando si parla di alimentazione, ci si riferisce all’assunzione di cibo.

Quest-ce-que-lalimentation

Mangiare è un atto consapevole e volontario e il suo scopo principale è quello di nutrirci, ma non è l’unico.

Oltre a rispondere a un bisogno fisiologico, il cibo risponde anche a fattori culturali. In altre parole, esiste un’ampia gamma di modi di mangiare dovuti alla diversità culturale degli esseri umani.

Allo stesso modo, il cibo ha anche ripercussioni sociali, essendo di grande importanza nelle relazioni tra gli individui, nello status, nella moda, ecc. A loro volta, questi aspetti influenzano il nostro modo di mangiare.

In altre parole, tutte queste influenze socioculturali modulano o modificano le abitudini alimentari e quindi influenzano anche la salute e il benessere delle persone.

In ogni caso, il processo di alimentazione non è solo l’atto di mangiare il cibo, ma richiede anche la selezione del cibo e la sua preparazione o cottura in anticipo.

L’alimentazione è un aspetto biologico indispensabile per la sussistenza di un individuo e consiste nell’atto di fornire cibo all’organismo. In altre parole, quando si parla di alimentazione, ci si riferisce all’assunzione di cibo.

Mangiare è un atto consapevole e volontario e il suo scopo principale è quello di nutrirci, ma non è l’unico.

Oltre a rispondere a un bisogno fisiologico, il cibo risponde anche a fattori culturali. In altre parole, esiste un’ampia gamma di modi di mangiare dovuti alla diversità culturale degli esseri umani.

Allo stesso modo, il cibo ha anche ripercussioni sociali, essendo di grande importanza nelle relazioni tra gli individui, nello status, nella moda, ecc. A loro volta, questi aspetti influenzano il nostro modo di mangiare.

In altre parole, tutte queste influenze socioculturali modulano o modificano le abitudini alimentari e quindi influenzano anche la salute e il benessere delle persone.

In ogni caso, il processo di alimentazione non è solo l’atto di mangiare il cibo, ma richiede anche la selezione del cibo e la sua preparazione o cottura in anticipo.

Qual è la differenza tra cibo e nutrizione?

Anche se abbiamo visto in dettaglio cosa sono questi due concetti e a cosa si riferiscono, in modo più concreto possiamo riassumere la differenza tra cibo e nutrizione come segue:

  • Mangiare è un atto volontario e si riferisce all’effettiva assunzione di cibo.
  • L’alimentazione, invece, è un atto involontario che richiede la digestione, l’assorbimento, il trasporto e il metabolismo dei nutrienti ottenuti dagli alimenti ingeriti mangiando.
  • Tutti gli esseri umani si nutrono allo stesso modo, scomponendo gli alimenti per estrarre l’energia e i nutrienti di cui il nostro corpo ha bisogno.
  • Tuttavia, non tutte le persone mangiano allo stesso modo, poiché la dieta è fortemente influenzata da fattori personali, culturali e sociali.
  • Questi fattori possono modificare il modo in cui mangiamo e il cibo che consumiamo.

In breve, cibo e nutrizione sono due concetti strettamente correlati, ma si riferiscono a questioni molto diverse.

Tuttavia, entrambi sono aspetti molto importanti per raggiungere una salute ottimale e un benessere generale.

New Call-to-action

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​