5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

Algunas frutas con más vitamina A

Quali sono i frutti con più vitamina A?

13 minutos 289 views

Conoscete l’importanza per la salute di integrare la vitamina A nella vostra dieta? Questa vitamina svolge un ruolo fondamentale in diversi sistemi del nostro organismo, ma soprattutto è cruciale per il mantenimento della vista, della crescita corporea, della funzione immunitaria e della salute riproduttiva

La vitamina A è un micronutriente essenziale e liposolubile, indispensabile per il corretto funzionamento di vari sistemi del nostro organismo. Per mantenere forte il sistema immunitario e, soprattutto, i nostri occhi, è fondamentale consumare grandi quantità di questa vitamina Ve ne parliamo meglio!

New Call-to-action

Perché abbiamo bisogno della vitamina A e quali sono i suoi benefici?

La cosa più importante da tenere a mente è che il nostro corpo non è in grado di produrre da solo la vitamina A, quindi è un micronutriente essenziale che dobbiamo ottenere dagli alimenti, compresa la frutta.

La vitamina A viene immagazzinata nel fegato e rilasciata in base alle particolarità dell’organismo. Secondo il National Institute of Health (NIH), gli uomini hanno bisogno di circa 900 microgrammi e le donne di circa 700 microgrammi al giorno di questa vitamina, che aiuta anche il cuore, i polmoni e altri organi a funzionare correttamente. 

È importante notare che i carotenoidi sono pigmenti o coloranti presenti nelle piante che colorano frutta e verdura di giallo, arancione e rosso e che, se ingeriti dall’organismo, possono essere convertiti in vitamina A.

Pertanto, i principali benefici di questa vitamina comprendono: 

  • Migliorare la vista
  • Riduce il rischio di cecità notturna
  • Rafforza ossa e denti.
  • Promuove la crescita muscolare
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Previene alcuni tumori (secondo alcuni studi)
  • Mantiene in salute il sistema riproduttivo

Carenza di vitamina A

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la carenza di vitamina A è un problema di salute pubblica che si verifica in più della metà dei Paesi del mondo, soprattutto in Africa e nel Sud-Est asiatico, con gli effetti più gravi della carenza nei bambini piccoli e nelle donne in gravidanza dei Paesi a basso reddito o sottosviluppati.

La carenza di vitamina A si sviluppa solitamente durante l’infanzia, soprattutto quando il bambino non è stato allattato o non ha ricevuto una quantità adeguata di latte materno. Anche la diarrea porta alla perdita di vitamina A nei bambini. La carenza di vitamina A provoca anche la xeroftalmia, che colpisce le donne incinte e i bambini e causa la cecità notturna, ed è la principale causa di cecità tra i bambini, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo.

Pertanto, l’assunzione di quantità adeguate di vitamina A nella dieta aiuta a prevenire i sintomi da carenza, che comprendono la perdita di capelli, i problemi della pelle, la secchezza oculare, la cecità notturna e una maggiore suscettibilità alle infezioni di ogni tipo.

Quali sono i frutti che contengono più vitamina A?

La vitamina A si trova in diversi alimenti come frutta, verdura, mangimi e latticini. Tuttavia, alcuni studi scientifici indicano che la frutta è più facile da digerire rispetto alla verdura, quindi ecco un elenco dei frutti con il più alto contenuto di vitamina A.

  1. Papaya

La papaya è ricca di antiossidanti e vitamina A. È eccellente per la vista e la pelle. Inoltre, protegge la cornea e previene la degenerazione della retina, rendendola un ottimo alimento ricco di vitamina A per gli occhi. Si può consumare a colazione, come frullato o come dessert.

  • Maniglia  

Il mango è conosciuto come il re dei frutti ed è anche un’eccellente fonte di vitamina A, vitamina C, minerali e fibre. Un mango di medie dimensioni fornisce quasi il 75% del fabbisogno di vitamina A. Il mango riduce il rischio di cancro, come quello al colon, e di altre malattie importanti.

  • Pompelmo  

Il pompelmo contiene elevate quantità di vitamina A e vitamina C. Ricco di antiossidanti che aiutano a prevenire diverse patologie croniche come le malattie cardiache, il cancro e i problemi agli occhi, rafforza anche l’immunità e mantiene in salute.

  • Anguria  
fruits-qui-contiennent-le-plus-de-vitamine-A

L’anguria è un frutto fresco e molto nutriente. È particolarmente apprezzata in estate, è naturalmente dolce e contiene un’elevata dose di vitamina A. Fa miracoli per migliorare l’immunità, la salute della pelle e degli occhi e ripara pelle e capelli. 

  • Mandarino

Le arance mandarino sono una buona fonte di vitamina A e vitamina C. Entrambe le vitamine svolgono un ruolo fondamentale nel mantenimento di una buona salute degli occhi e della pelle, proteggendo così gli occhi, soprattutto dalla cataratta. Il mandarino aiuta anche nel trattamento di varie patologie della pelle, come l’invecchiamento, l’eczema, ecc. e controlla altri processi di invecchiamento cutaneo, come la pelle spenta e le rughe.

  • Albicocche fresche  

Le albicocche fresche sono anche ricche di vitamina A. Contribuiscono a migliorare la vista, l’immunità e a proteggere la pelle. Inoltre, questo frutto aiuta a ridurre le probabilità di problemi oculari legati all’età.

  • Guava  

La guaiava è nota per essere un ottimo rimedio per la salute degli occhi, grazie all’elevata presenza di vitamina A. Ritarda lo sviluppo della cataratta e della degenerazione maculare dell’occhio. Aiuta inoltre a rendere più luminosa la pelle e a rallentare il processo di invecchiamento.

  • Nettarina  

La nettarina è di colore rosso vivo e ha un alto contenuto di vitamina A. Protegge gli occhi dalle radiazioni libere che possono danneggiarli. La nettarina previene inoltre la degenerazione maculare, favorisce la crescita delle cellule e lo sviluppo dei globuli bianchi. 

In breve, un integratore di vitamina A come G7 Vision, che contiene, tra l’altro, i nutrienti più efficaci per la vista, è essenziale per il corretto funzionamento di quasi tutto l’organismo e la sua assunzione in grandi quantità contribuisce a rafforzare diversi sistemi del corpo.

New Call-to-action

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​