5€ de descuento en tu primera compra !Apúntate ahora!

superalimentos lista semillas saludables

Superalimenti: elenco completo dei più importanti

16 minutos 195 views

I superalimenti e il loro elenco sono cresciuti negli ultimi tempi. In un contesto di maggiore consapevolezza sociale e di preoccupazione personale per un’alimentazione più sana, sono saliti alla ribalta.

L’interesse di un numero sempre maggiore di persone in Spagna per i superalimenti ha fatto sì che anche alcuni di essi, provenienti da paesi lontani, possano essere acquistati e consumati qui. Il tutto grazie alle loro magnifiche proprietà nutrizionali.

Di seguito vi spieghiamo come sono questi alimenti e quali benefici apportano. Proponiamo inoltre una variegata selezione di 20 di essi, considerati i migliori.

New Call-to-action

Cosa sono i superalimenti?

Una parola con il prefisso super- significa che è “superiore” o “eccellente”. Nel caso di un alimento, quindi, si intende che si distingue dagli altri per il suo valore nutrizionale. In particolare, per il suo contenuto di alcuni nutrienti buoni e consigliati per una dieta sana ed equilibrata.

È bene chiarire che i superalimenti qui elencati sono naturalmente tali. Cioè non hanno additivi (come additivi o altre sostanze) che li rendono migliori. Perché, in tal caso, si tratterebbe di alimenti funzionali. Non confondeteli.

D’altra parte, i superalimenti sono facili da incorporare nella nostra dieta quotidiana. Molti sono a base vegetale, quindi si possono usare, ad esempio, nelle ricette delle insalate. I superalimenti a base di semi si adattano bene alle colazioni, con latte o yogurt, tra le altre possibilità.

Inoltre, molti dei superalimenti dell’elenco che abbiamo fornito sono reperibili in qualsiasi supermercato. Altri, più esotici, possono essere acquistati attraverso i canali di vendita online.

I benefici dei superalimenti

  • In particolare, un elevato contenuto di vitamine A, B o C.
  • Con grassi sani, come gli omega 3 e 6.
  • Contengono antiossidanti e antinfiammatori, come polifenoli e flavonoidi.
  • Sono una ricca fonte di fibre e di vari tipi di minerali.
  • L’apporto calorico è molto basso.

Quali sono i superalimenti più potenti?

Nell’elenco dei 20 superalimenti che proponiamo come i più potenti c’è un’ampia varietà di alimenti. Anche se ce ne sono altri che sono altrettanto benefici, noi raccomandiamo questi:

Cacao in polvere

Senza zuccheri aggiunti, il 100% di cacao in polvere è antiossidante, antinfiammatorio e aiuta a proteggere la salute cardiovascolare. L’ideale sono due cucchiai al giorno.

Olio d’oliva

L'”oro liquido” della gastronomia spagnola e della dieta mediterranea ha proprietà antinfiammatorie, antimicrobiche e neuroprotettive. È una fonte di vitamina K ed E.

Quinoa

Cereale più potente del riso, la quinoa è utile per il suo contenuto di proteine, carboidrati, calcio e vitamina C. È originaria delle Ande del Perù e della Bolivia, ma è già coltivata in diversi Paesi europei grazie alla sua adattabilità.

Semi di chia

Sono particolarmente ricchi di acidi grassi omega-3 e 6, oltre a essere una buona fonte di calcio, magnesio e boro. Si distinguono anche per l’elevato contenuto di fibre. Forniscono una grande quantità di antiossidanti. Sono originari del Messico e del Guatemala.

Mirtilli

Tra i frutti di bosco più interessanti, coltivati principalmente a Huelva, ci sono i mirtilli. Ricchi di antiossidanti, vitamine A, C e K.

Curcuma

Della famiglia dello zenzero, la curcuma è ricca di vitamine C e B, ferro, zinco, selenio e manganese. Ha proprietà antinfiammatorie e di stabilizzazione degli zuccheri nel sangue. È utile combinarla con il pepe nero nelle ricette per un maggiore assorbimento dei suoi nutrienti.

Bacche di Goji

Originarie dell’Himalaya, le bacche di goji sono piccoli frutti rossi rugosi (come l’uva sultanina) che contengono tutti gli otto aminoacidi essenziali. Contengono inoltre carboidrati, minerali come il potassio e lo zinco e persino vitamine B e C.

Bacche di Açaí

L’açaí è un frutto amazzonico simile al mirtillo, ma proviene da palme e ha dimensioni maggiori. Era già utilizzato come medicina dalle tribù indigene. Ricco di antiossidanti, contiene acidi grassi omega-3, 6 e 9, oltre a una grande quantità di beta-sisteroli, aminoacidi, minerali e vitamine.

Mais viola

È il superfood con il maggior numero di antociani, un potente antiossidante. Fornisce inoltre fosforo, ferro, betacarotene, fibre e vitamine. Originario delle Ande, è coltivato in Perù, Bolivia e Argentina, tra gli altri Paesi del continente.

Baobab

Conosciuto come pane delle scimmie, il baobab è simile alla noce di cocco, ma è originario dell’Africa. Contiene elevate concentrazioni di ferro, potassio, calcio e magnesio. Inoltre, contiene vitamina C. Viene venduto in polvere.

Camu camu

Il camu camu è l’alimento più ricco di vitamina C che si conosca. Il tipico frutto amazzonico è disponibile anche in polvere e si distingue per gli alti livelli di calcio, fosforo, tannini e antociani.

Avena

L’avena è ricca di proteine, vitamine del gruppo B, fosforo, ferro, magnesio, manganese e grassi sani. È un cereale che contiene anche polisaccaridi a lento assorbimento, che forniscono una sana energia.

Farro

Una varietà di grano antico dal sapore intenso e molto nutriente, soprattutto per le proteine e le fibre, oltre che per i carboidrati.

Lenticchie

È un legume noto per le sue elevate dosi di proteine, fibre digestive, ferro, potassio, zinco, selenio, magnesio, calcio e fosforo. Oltre a carboidrati a lento assorbimento.

Broccoli

Questa verdura dell’orto murciano è tra i superalimenti della lista per il suo grande valore nutrizionale. Contiene vitamine B, C e A, potassio, ferro e calcio. Oltre a fibre e proteine di qualità.

Noci e mandorle

La più consigliata dall’OMS, questa frutta secca fornisce omega-3, magnesio, rame e vitamine del gruppo B. Anche se vanno consumate con moderazione, a causa delle loro calorie.

Frutto del drago

Conosciuta come pitahaya, si distingue per il suo contenuto di vitamine B e C. Aumenta l’assorbimento del ferro se consumato insieme ad altri alimenti. Ha un elevato contenuto di acqua e fibre, con poche calorie. È originaria dell’America e di alcune zone dell’Asia, come il Vietnam.

Fungo Reishi

I funghi come questo sono inclusi tra i superalimenti della lista perché contengono un insieme unico di componenti come triterpeni, acidi, alcoloidi, steroli, polisaccaridi, minerali, vitamine del gruppo B e aminoacidi essenziali.

In Cina è chiamato “il fungo della speranza“, poiché aumenta l’efficacia delle cellule T immunitarie, che combattono le cellule tumorali.

Clorella

Quest’alga ha anche la più alta concentrazione conosciuta di clorofilla e va considerata per le sue proprietà nutrizionali: beta-carotene, ferro, zinco, proteine e carboidrati.

Moringa

Infine, le foglie di moringa, una pianta tropicale utilizzata in India, contengono molto ferro, calcio e magnesio, oltre alle vitamine A, B, C ed E.

Ora che li conoscete, potete facilmente aggiungere questi superalimenti al vostro elenco di ricette abituali. Potete anche integrare la vostra dieta sana con un integratore di silicio organico come Orgono Articomplex. Questo prodotto in capsule contiene un’elevata quantità di vitamina C e D3, magnesio, zinco, cromo, rame e selenio. Rafforza il sistema immunitario e aiuta a prendersi cura delle articolazioni.

New Call-to-action

Lascia un commento

Non ci sono commenti

​ ​